Sign In Forgot Password

LA DANZA COME ELEMENTO IDENTITARIO NELLA TRADIZIONE EBRAICA

Past Sessions
Sunday, 18 April, 2021 6 Iyàr 5781 - 4:00 PM - 5:00 PM - Online
Sunday, 21 March, 2021 8 Nissàn 5781 - 4:00 PM - 5:00 PM - Online
Sunday, 7 March, 2021 23 Adàr 5781 - 4:00 PM - 5:00 PM - Online
Sunday, 21 February, 2021 9 Adàr 5781 - 4:00 PM - 5:00 PM - Online
Sunday, 7 February, 2021 25 Shevàt 5781 - 4:00 PM - 5:00 PM - Online
Sunday, 24 January, 2021 11 Shevàt 5781 - 4:00 PM - 5:00 PM - Online
Sunday, 10 January, 2021 26 Tevèt 5781 - 4:00 PM - 5:00 PM - Online

Il popolo ebraico è stato spesso definito come “il popolo della danza”, e ciò trova riscontro in tutta la plurimillenaria storia del popolo di Israele: ai tempi biblici la danza ha costituito una particolare forma di preghiera, basti pensare alla danza di Miriam dopo il passaggio del Mar Rosso, a quella di Davide davanti all’Arca Santa, all’invito a dare lode al Signore con tutte le potenzialità comunicative umane contenuto nel Salmo 150 e alle testimonianze rabbiniche relative alle danze celebrative di Suqqot; con l’accentuarsi della diaspora dopo la caduta del Tempio la danza ha continuato ad accompagnare la vita delle comunità ebraiche sia durante le feste che durante le tappe religiose famigliari; il primo trattato di ballo è sorto nell’orizzonte del Rinascimento italiano, e a scriverlo è stato Guglielmo ebreo da Pesaro; il movimento chassidico ha fatto della danza una forma di elevazione mistica; e anche il ritorno in ’Eretz Yisra’el – dal periodo dei pionieri fino ad oggi – testimonia quanto la danza popolare, sia nei suoi elementi tradizionali che nella ricerca di modalità innovative, rappresenti comunque un elemento imprescindibile dell’identità ebraica.

Cercheremo di ripercorrere le tappe più significative di questo processo affrontando le seguenti tematiche:

10 gennaio 2021 La danza come elemento liturgico nel periodo biblico attraverso le testimonianze del TaNaKh e delle fonti rabbiniche;

24 gennaio 2021 Le danze tradizionali ebraiche durante il periodo della diaspora e gli elementi confluiti nel Trattato sul Ballo di Guglielmo ebreo da Pesaro;

07 febbraio 2021 La danza come preghiera ed elevazione mistica nella vita del Ba‘al Shem Tov e nei racconti dei Chassidim;

21 febbraio 2021 Il ritorno nella Terra dei padri: Gurit Kadman mette in dialogo il multiforme patrimonio coreutico della diaspora, le prime coreografe e la nascita dei festival di danza presso il Qibbutz Dalijjia;

07 marzo 2021 Dalla danza come momento di condivisione identitaria alla danza spettacolo: dibattito aperto e nuovi progetti a favore della danza nello Stato di Israele e l’istituzione del Karmiel Dance Festival;

21 marzo 2021 I leader della “seconda generazione” di coreografi, l’influenza della nuova immigrazione e il confronto fra correnti religiose e laiche della società israeliana dagli anni ’50 in poi;

18 aprile 2021 Le tendenze attuali in Israele e il rapporto con la diaspora: quella che danziamo oggi è danza ebraica o israeliana? E quali le influenze di Israele nelle nuove danze elaborate in diaspora?

Ogni incontro sarà on-line, la domenica pomeriggio dalle 16,00 alle 17,00, sulla piattaforma Zoom.

Quota di partecipazione:

per gli iscritti a Lev Chadash 10 euro a lezione (Tot. 70 euro)

per i non iscritti a Lev Chadash) 15 euro a lezione (Tot. 105 euro)

(Si può pagare la quota intera oppure la singola lezione)

Testi di riferimento:

E. L. BARTOLINI DE ANGELI, Come sono belli i passi… la danza nella tradizione ebraica, Milano, Ancora 2000

E. L. BARTOLINI DE ANGELI, Danza ebraica o danza israeliana? la danza popolare nel farsi dell’identità del paese, Effatà ed., Cantalupa (TO) 2012

Registrarsi

LA DANZA COME ELEMENTO IDENTITARIO NELLA TRADIZIONE EBRAICA

10 gennaio 2021 La danza come elemento liturgico nel periodo biblico attraverso le testimonianze del TaNaKh e delle fonti rabbiniche;

24 gennaio 2021 Le danze tradizionali ebraiche durante il periodo della diaspora e gli elementi confluiti nel Trattato sul Ballo di Guglielmo ebreo da Pesaro;

07 febbraio 2021 La danza come preghiera ed elevazione mistica nella vita del Ba‘al Shem Tov e nei racconti dei Chassidim;

21 febbraio 2021 Il ritorno nella Terra dei padri: Gurit Kadman mette in dialogo il multiforme patrimonio coreutico della diaspora, le prime coreografe e la nascita dei festival di danza presso il Qibbutz Dalijjia;

07 marzo 2021 Dalla danza come momento di condivisione identitaria alla danza spettacolo: dibattito aperto e nuovi progetti a favore della danza nello Stato di Israele e l’istituzione del Karmiel Dance Festival;

21 marzo 2021 I leader della “seconda generazione” di coreografi, l’influenza della nuova immigrazione e il confronto fra correnti religiose e laiche della società israeliana dagli anni ’50 in poi;

18 aprile 2021 Le tendenze attuali in Israele e il rapporto con la diaspora: quella che danziamo oggi è danza ebraica o israeliana? E quali le influenze di Israele nelle nuove danze elaborate in diaspora?

Ogni incontro sarà on-line, la domenica pomeriggio dalle 16,00 alle 17,00, sulla piattaforma Zoom.
 

Quota di partecipazione:

per gli iscritti a Lev Chadash 10 euro a lezione (Tot. 70 euro)

per i non iscritti a Lev Chadash) 15 euro a lezione (Tot. 105 euro)

(Si può pagare la quota intera oppure la singola lezione)


Pagamento in un'unica soluzione:  €70

Pagamento solo di specifiche lezioni: € 10 per lezione
Pagamento in un'unica soluzione: €105

Pagamento solo di specifiche lezioni: €15 per lezione
Condividere Stampare Salvare sul calendario
lun, 17 maggio 2021 6 Sivàn 5781